Vai al contenuto principale

Perché studiare con noi

Il Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco (videopresentazione)

Lo studio della preparazione dei medicinali ha origini molto antiche.
Il primo intervento noto dell'Università in Piemonte, relativo alla preparazione degli speziali, si ebbe con l'istituzione, a Mondovì, delle Lezioni dei semplici nel 1561.

Un secondo intervento diretto è testimoniato nella Costituzione dell'Università di Torino del 1729, ribadita nel 1740 da Carlo Emanuele III.
Nel 1803, durante l'occupazione francese, venne istituita la Scuola di Farmacia di Torino.

Nel 1874 veniva stabilito che tutte le Scuole di Farmacia del Regno conferissero il Diploma in Farmacia, mentre la Laurea in Chimica e Farmacia veniva conferita solo da alcune sedi, tra cui quella di Torino.
Queste Scuole avevano praticamente lo status di Facoltà.
L'ordinamento del 1874 rimase in vigore fino all'emanazione del Testo Unico sull'Istruzione Superiore del 1933, quando le Scuole di Farmacia assunsero anche formalmente la dignità di Facoltà con l'istituzione del corso di Laurea in Farmacia.
Nel 1924, a Torino, venne istituito, primo in Italia, il Laboratorio di Tecnica Farmaceutica diretto per lunghi anni dal suo fondatore Francesco Nicola.
Nel 1967 prese l'avvio uno dei primi corsi di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche.
Notevoli contributi allo sviluppo delle discipline farmaceutiche in Italia furono forniti da suoi insigni docenti, il già citato Francesco Nicola, Icilio Guareschi, Luigi Mascarelli e Guido Tappi.
L'attuale sede di Via Pietro Giuria 9, dove si svolgono la maggior parte delle lezioni del corso di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, fu inaugurata nel 1894 quando l'originario Istituto di Chimica Farmaceutica e Tossicologica vi si trasferì dagli angusti locali di Via Po. 

Il corso di laurea magistrale in Farmacia dell’Università di Torino si prefigge l’obiettivo di formare professionisti/e della salute esperti/e non soltanto della dispensazione dei medicinali, ma dell’insieme di attività riguardanti la corretta informazione/formazione dell’utenza in merito all’uso di medicinali, integratori alimentari, prodotti cosmetici e dispositivi medici; la gestione aziendale della farmacia; i rapporti con gli altri attori del Servizio Sanitario, la farmacovigilanza, nonché la formulazione, l’allestimento e il controllo di formule magistrali e officinali.

Attraverso l'approfondimento di competenze metodologiche e tecniche che permettono di comprendere il meccanismo dei farmaci, la loro corretta formulazione e quindi di promuoverne l'uso sicuro, di conoscere tossici naturali e di sintesi al fine della valutazione del rischio da esposizione a farmaci e a tossici presenti nell'ambiente, il Corso di Studio in Farmacia prepara un/a professionista della salute in grado di informare ed educare riguardo all'uso di medicinali, cosmetici, prodotti erboristici e dietetici.

Il/La laureato/a in Farmacia sarà in grado di svolgere le seguenti attività:
- preparazione, fabbricazione e controllo dei medicinali;
- immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali;
- diffusione di informazioni e consigli nel settore dei medicinali e supporto all’aderenza alla terapia;
- supporto nella scelta e nell’acquisto di integratori alimentari e dispositivi medici in funzione delle esigenze dell’utente;
- consiglio nella scelta dei prodotti cosmetici e conoscenza delle regole di etichettatura.

Il Corso di Studio in Farmacia è a numero programmato e si articola in 5 anni (300 CFU). Alcuni insegnamenti sono corredati da esercitazioni pratiche la cui frequenza è obbligatoria.
Per superare l'esame di Laurea, lo/a studente deve discutere una tesi teorica o sperimentale e deve aver effettuato un tirocinio pratico di sei mesi presso una farmacia aperta al pubblico od ospedaliera.

Per ulteriori informazioni sul Corso di Studi in Farmacia, consultare la Guida al Corso di Studio.

Il corso di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche è volto alla preparazione di una figura professionale nel campo dell'industria, in primo luogo farmaceutica, ma anche cosmetica, alimentare, fitoterapica, chimica.
Il Corso, attraverso un vasto approccio multidisciplinare, fornisce le basi teoriche e sperimentali per preparare un ideale progettista di farmaci, un competente preparatore di medicinali, un buon analista in grado di operare nel settore del controllo di qualità e nell'individuazione di tossici ambientali.
Il Corso fornisce inoltre le competenze necessarie per approfondire le tematiche specialistiche inerenti ai prodotti per la salute quali i presidi medico-chirurgici, nutraceutici, cosmetici, diagnostici e biochimico-clinici, e per operare nel settore della Farmacia e per svolgere la professione di farmacista.

Il Corso è a numero programmato esi articola in 5 anni (300 CFU).
Molti insegnamenti comprendono esercitazioni pratiche di laboratorio a frequenza obbligatoria.
Per il conseguimento della Laurea è richiesta la preparazione di una tesi sperimentale.
Durante la quinta annualità lo/la studente deve effettuare un tirocinio curriculare pratico-valutativo di sei mesi presso una farmacia aperta al pubblico od ospedaliera.
È presente un servizio di tutorato per accogliere le matricole ed accompagnarle nel loro percorso universitario, ed un tutorato disciplinare.
Per ulteriori informazioni sul Corso di Studi in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, consultare la Guida al Corso di Studio.

  • Se desideri conoscere le piante officinali e lavorare in un'erboristeria, farmacia o parafarmacia come esperto di prodotti erboristici, oppure in una azienda che si occupa di formulazione o estrazione di principi attivi di origine vegetale
    Se desideri una formazione multidisciplinare che integra conoscenze di chimica, biologia ed agraria il tuo percorso di studi ideale è la laurea in Tecniche Erboristiche.

 

Ultimo aggiornamento: 13/07/2023 10:40

Location: https://farmacia.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!