Vai al contenuto pricipale

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITÀ REGOLATORIE a.a. 2018/2019

 

Il Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco di Torino, in collaborazione con il consorzio TEFARCO e AFI, Associazione Farmaceutici dell'industria, ha attivato per l'a.a. 2018/2019  il Master universitario di II livello in Tecnologie Farmaceutiche e Attività Regolatorie.

 

  • Da diversi comparti dell'industria (farmaceutico, alimentare, cosmetico, chimico, ecc) appaiono sempre più pressanti le richieste di competenze in materia di produzione in qualità e di regolamentazione. Queste richieste sono state ribadite da esponenti dei diversi settori industriali nonché di enti governativi presenti agli eventi pubblici organizzati dal Dipartimento in questi ultimi anni (sito JP, eventi ) e nel comitato di indirizzo di CTF.
  • Per quanto riguarda l'occupazione attuale dei nostri laureati in CTF i dati Almalaurea riportano come dal 50 al 70% di loro trovino impiego in farmacia e solo un 20% nell'industria. Occorre quindi proseguire una formazione che permetta loro una collocazione più idonea al percorso di studi intrapreso.
  • L'ufficio Job Placement del Dipartimento constata che, tra i tirocini post lauream attivati in favore dei nostri laureati negli ultimi due anni presso aziende, più della metà ha riguardato attività inerenti le Attività Regolatorie. Questi tirocini si sono svolti presso industrie cosmetiche, farmaceutiche e di produzione di integratori alimentari, a dimostrazione del fatto che l'ambito Regolatorio è trasversale a più settori industriali.

Il Master mira ad integrare conoscenze teorico-pratiche avanzate nel campo tecnologico-farmaceutico con un adeguato supporto regolatorio sia alle attività registrative che produttive dei farmaci.

L'evoluzione dei medicinali con l'avvento delle nuove tecnologie di produzione e di somministrazione dei farmaci è stata tale che la registrazione, la fabbricazione, il mercato e l'utilizzo delle forme farmaceutiche nuove: queste, ormai sempre più veri e propri sistemi di rilascio di farmaco, richiedono un approfondimento parallelo degli argomenti d'innovazione tecnologica e delle norme di fabbricazione e di registrazione vigenti ed in evoluzione, con specifico riferimento alle problematiche della qualità farmaceutica. In tale prospettiva nell'ambito del Master trovano ampio sviluppo discipline di carattere legale, amministrativo.

 

I settori occupazionali predominanti in cui trovano impiego gli studenti che hanno conseguito  il diploma di master in Tecnologie farmaceutiche e attività regolatorie sono:

- Divisioni e uffici Affari Regolatori di aziende farmaceutiche, cosmetiche o operanti nel campo dei Dispositivi Medici.

- Settori Assicurazione di Qualità o Sistemi di Qualità di aziende farmaceutiche, cosmetiche o operanti nel campo dei Dispositivi Medici.

- Settori/Servizi di Farmacovigilanza, Ricerca e Sperimentazione Clinica.

- Società di consulenza per industrie farmaceutiche e cosmetiche in campo regolatorio, registrativo, produttivo e di farmacovigilanza.

 

Il Master Universitario è di durata annuale e prevede un monte ore totale pari a 1500, con l'acquisizione di 60 crediti formativi universitari (CFU) così articolati:

 

20 crediti di didattica assistita (circa 170 ore) consistenti in: insegnamenti di carattere specialistico affidati sia a docenti universitari, sia a specialisti dell'Industria Farmaceutica; seminari integrativi tenuti da specialisti del settore, provenienti dall'Industria e/o da altre Università italiane.

Le lezioni si tengono presso il Dipartimento da febbraio a luglio 2019, nella giornata del venerdì, e saranno svolte in parte in modalità informatizzata.

40 crediti sperimentali dedicati a tirocinio pratico/stage e alla prova finale (circa sei mesi), per la realizzazione di un progetto di ricerca specifico, inteso alla stesura di una tesi sperimentale sotto la guida di un docente del Collegio Docenti.

 

Il Collegio Docenti può procedere all'eventuale riconoscimento di crediti didattici precedentemente acquisiti.

La frequenza è obbligatoria per almeno il 75% del monte ore complessivamente previsto. Il periodo di formazione non può essere sospeso.

A conclusione del Master, agli studenti in regola con la frequenza, verrà rilasciato il diploma di Master universitario di II livello in "Tecnologie Farmaceutiche e Attività Regolatorie", previa valutazione dell'apprendimento che viene effettuata periodicamente con verifiche in itinere.

 

Il Master Universitario è rivolto a chi abbia conseguito il:

1) diploma di laurea specialistica, ai sensi del D.M. n. 509/1999, in una delle seguenti classi

- Farmacia e Farmacia Industriale (14/S) Corsi di laurea in Farmacia e Chimica e Tecnologia Farmaceutiche

- Scienze Chimiche (62/S),

- Medicina e Chirurgia (46/S)

- Medicina Veterinaria (47/S)

- Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche (9/S)

- Biotecnologie industriali (8/S)

2) diploma di laurea magistrale, ai sensi del D.M. n. 270/2004, in una delle seguenti classi

- Farmacia e Farmacia Industriale (LM-13) Corsi di laurea in Farmacia e Chimica e Tecnologia Farmaceutiche

- Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche (LM-9)

- Biotecnologie industriali (LM-8)

- Scienze Chimiche (LM-54)

- Medicina e Chirurgia (LM-41)

- Medicina Veterinaria (LM-42)

3) diploma di laurea secondo il previgente ordinamento in - Chimica e Tecnologia Farmaceutiche,  - Farmacia - Chimica,  Biotecnologie (tutti gli indirizzi) - Medicina e Chirurgia - Medicina Veterinaria.

Possono, inoltre, essere ammessi al master anche i possessori di titolo accademico conseguito all'estero che fornisca competenze equivalenti ai titoli sopra elencati. I titoli accademici conseguiti all'estero saranno riconosciuti idonei in conformità di quanto previsto dall'art. 2.5 del Regolamento per la disciplina dei Master.

 

Il contributo di iscrizione é fissato in € 2.500,00 per ciascun iscritto.

 

Il numero minimo di iscritti è pari a 5 , il massimo è pari a 15.

 

Le istruzioni per l'iscrizione saranno pubblicate sul sito di Ateneo:

http://www.unito.it/didattica/immatricolazioni-e-iscrizioni/ammissione-master-e-corsi-di-perfezionamento

Inizio iscrizioni: 22/10/2018 ore 9.30 - fine iscrizioni 7/01/2019 ore 15, sul sito sopraindicato.

Ogni candidato dovrà inviare il proprio curriculum vitae redatto secondo il   modello europeo (modulo Europass); disponibile dal sito:http://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae/templates-instructions;
copia del documento di identità e documenti utili alla valutazione (es esperienze lavorative,  pubblicazioni scientifiche, altri titoli)  come file pdf seguendo le istruzioni presenti sul sito di immatricolazione:

 

I candidati saranno selezionati attraverso la valutazione dei titoli e  un colloquio motivazionale che si terrà il 9 gennaio 2020 ore 10 - aula F - Via Pietro Giuria, 9 - Torino

La selezione dei candidati, insindacabile, verrà effettuata dalla Commissione Scientifica del Master.

La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata il 17 gennaio e dal 20 gennaio alle ore 9.30 al 22 gennaio alle ore 15 gli ammessi dovranno perfezionare l'immatricolazione. Sarà possibile un eventuale ripescaggio, secondo quanto enuncia il Regolamento dell'Ateneo, qualora i vincitori non perfezionino l'iscrizione. L'eventuale ripescaggio si terrà dal 24 gennaio alle ore 9.30   al 27 gennaio alle ore 15.

 

Segreteria organizzativa del corso:

Dott.ssa Cristina Villa, cristina.villa@unito.it  tel 0116707158

Direttrice del Master:

Prof.ssa Barbara Stella, barbara.stella@unito.it, tel 0116706660

 

Ultimo aggiornamento: 12/09/2019 11:47
Non cliccare qui!